Auto-controllare l'impianto - realizzazione impianti fotovoltaici e assistenza impianti fotovoltaici esistenti

Vai ai contenuti

Menu principale:

Auto-controllare l'impianto

ASSISTENZA TECNICA


L' IMPIANTO FOTOVOLTAICO  
è il miglior SOCIO

che si possa desiderare!!!


... ogni giorno puntualmente, al sorgere del sole, inizia a lavorare e a produrre, difficilmente si mette in malattia o fa pause caffè, non chiede mai le ferie, lavora di domenica e a Natale e produce anche quando nessuno sta a casa….

… cosa si può fare per non fargli perdere queste sane abitudini? ....... Teniamolo sotto controllo!!



  • Mantenere le superfici dei moduli sempre pulite. Si può arrivare fino al 70% di perdite di produttività avendo moduli sporchi.

  • Fare attenzione se ci sono ombre che possono ridurre le capacità prestazionali dei moduli

  • Ridurre la possibilità a volatili e/o roditori di trovare ospitalità sotto i moduli per evitare danneggiamenti ai cavi e fonti di sporco

  • Rilevare la produzione con cadenza almeno mensile per verificare eventuali scostamenti sensibili di prestazione

  • Verificare la propria posizione con il GSE. A volte non è sufficiente controllare la banca. I pagamenti del GSE sono spesso basati su misure stimate (fino all’80%) e quindi non indicano il corretto funzionamento dell’impianto sia a livello tecnico che amministrativo.

  • Confrontare i dati dei contatori scambio e produzione per capire quanta energia si autoconsuma

  • Prestare attenzione a spie rosse o lampeggianti dell’inverter

  • Verificare i display dei contatori e dell’inverter se sono accesi




Indicazioni generali per la gestione degli impianti in esercizio


La maggioranza degli impianti fotovoltaici funziona spesso senza particolari problemi per anni e senza aver bisogno di nessun intervento.


Il proprietario dell’impianto può effettuare ove presente una buona accessibilità un ispezione visiva al fine di verificare l'eventuale presenza di:

  • danneggiamenti dei moduli o delle strutture di sostegno

  • eventuali cavi strappati o rosicchiati che non devono essere toccati in quanto la riparazione di queste parti deve essere affidata solo ad un tecnico specializzato

  • accumulo di sporcizia sui moduli, come ad esempio foglie in autunno, neve d'inverno, erba o escrementi di uccelli  

  • eventuale accumulo di sporcizia anche negli angoli di telai dei moduli e dei profilati di fissaggio che potrebbero essere causa di ombreggiamenti parziali delle celle fotovoltaiche poste negli angoli….


Avvertenze generali per la sicurezza

Durante il normale funzionamento di un impianto fotovoltaico ci sono parti sotto tensione. Gli stessi moduli fotovoltaici, essendo dei generatori di energia elettrica in corrente continua, forniscono tensione ed energia elettrica anche se non direttamente collegati ad altri dispositivi e possono diventare quindi elemento di pericolo.
La rimozione non autorizzata delle protezioni, meccaniche o elettriche, o l’errato azionamento, possono provocare il rischio di gravi danni a persone o cose.
Nell’uso dell’energia elettrica è opportuno quindi agire con prudenza e consapevolezza per evitare eventuali situazioni di pericolo che possono sorgere.
Tutte le operazioni di manutenzione ordinaria e straordinaria devono essere quindi eseguite da personale qualificato ed addestrato per tali operazioni, rispettando tutte le normative nazionali e di buon senso valide per la prevenzione di infortuni.


Se c'è bisogno di un controllo professionale o di un intervento straordinario o di un'assistenza annuale
contatta il servizio di Assistenza Tecnica: ufficiotecnico@sigeim.it



   

Progettazione e installazione impianti fotovoltaici
Sistemi di accumulo e batterie solari
Assistenza Tecnica e GSE per gli impianti in esercizio



Sede operativa su Roma
Sportello Tecnico e GSE aperto al pubblico

Via Ernesto Nathan, 90 - 00146 Roma
Centralino e segreteria:
n. 06.66152663

info@sigeim.it

Informazioni: ufficiotecnico@sigeim.it - ufficiorelazionigse@sigeim.it
Per prenotare i sopralluoghi e gli studi fattibilità gratuiti

Numero verde gratuito





 
Torna ai contenuti | Torna al menu