Tariffe incentivanti per il fotovoltaico - realizzazione impianti fotovoltaici e assistenza impianti fotovoltaici esistenti

Vai ai contenuti

Menu principale:

Tariffe incentivanti per il fotovoltaico

IMPIANTI FOTOVOLTAICI NUOVI

I ricavi per il proprietario dell'impianto  fotovoltaico


1. Il risparmio sulla bolletta. Il risparmio in bolletta è il primo dei ricavi per chi possiede un impianto fotovoltaico. Appena in funzione l'impianto fotovoltaico comporta una diminuzione dell'importo da pagare in bolletta proporzionato alla quantità di energia elettrica prodotta dal proprio impianto e che viene consumata direttamente. Consumando l'energia che si autoproduce per alimentare i carichi della propria utenza si evita di acquistarla.


Abbiamo studiato l’andamento del costo dell’energia dal 2004 fino al 2012 (in 8 anni). Il costo dell’energia è passato da 12,3 centesimi a 19,1 centesimi in 8 anni. L’aumento è di 0,85 centesimi anno.  Se la costante si rivelasse corretta e la tendenza venisse rispettata nel 2019 avremo un costo dell’energia che si aggirerebbe intorno ai 26,35 centesimi. Già ad oggi abbiamo rilevato che il costo dell'energia in media è 25 centesimi . Ma il costo dell’energia non è l’unica voce della bolletta. Ci sono le cosiddette componenti (si veda la guida nel presente catalogo) e le tasse che gravano sul costo finale del Kwh. Quindi il Kwh che ci auto-produciamo e che poi auto-consumiamo ci fa risparmiare non solo sul valore dell’energia ma anche sulle componenti di sistema e sulle tasse!!  Per capire quanto ci costa un singolo kwh basta  prendere la nostra bolletta e dividere l’importo da pagare per il numero dei kwh indicati. Il costo del singolo Kwh (comprensivo di tasse, energia e componenti varie) si aggira tra i 25 e i 35 centesimi. Tale valore tranne in qualche periodo di transizione o assestamento dei mercati è destinato a crescere costantemente. Con un impianto fotovoltaico, quindi, si risparmia per ogni Kwh prodotto e autoconsumato. Il risparmio comprende tasse e componenti di sistema e aumenta con l’aumentare del costo dell’energia.

2.
Il rimborso relativo all'energia immessa in rete. Si chiama "scambio sul posto" ed è un sistema attraverso il quale lo Stato calcola un rimborso che eroga al proprietario dell'impianto sulla base del valore dell'energia immessa in rete (ossia dell'energia prodotta che non siamo riusciti a consumare istantaneamente). Tale corrispettivo ha l'obiettivo di dare ristoro del costo dell'energia che comunque siamo costretti ad acquistare dalla rete (come la sera, quando l'impianto non produce).  Lo scambio sul posto è un servizio fornito dal Gestore dei Servizi Energetivi (GSE). Il contributo in conto scambio è in alternativa al premio per l'autoconsumo nel 5° conto energia.

3.
I ricavi dalla vendita dell'energia immessa in rete. In alternativa allo scambio sul posto il proprietario può scegliere di vendere l'energia che immette in rete quando non riesce a consumarla istantanemente. La vendita di energia (il c.d. ritiro dedicato)  è, anche questo, un servizio offerto dal Gestore dei Servizi Energetivi (GSE). La vendita è in alternativa al premio per l'autoconsumo nel 5° conto energia.

4.
Detrazione fiscale del 50% del costo dell'impianto (per le persone fisiche). In alternativa alle tariffe incentivantiin possono essere richiesti dal proprietario dell'impianto i ricavi che derivano dal sistema delle detrazioni fiscali previsto dal Decreto Sviluppo 2012 - Misure per l'edilizia (Decreto Legge , testo coordinato, 22.06.2012 n° 83 , G.U. 11.08.2012).

5.
Deduzione fiscale del 140% del costo dell'impianto (per le persone giuridiche). Il super ammortamento al 140% è destinato a soggetti titolari di reddito d’impresa e a professionisti con reddito di lavoro autonomo anche svolto in forma associata, residenti in Italia che con stabile organizzazione nel nostro paese fanno investimenti in beni strumenti.




   

Progettazione e installazione impianti fotovoltaici
Sistemi di accumulo e batterie solari
Assistenza Tecnica e GSE per gli impianti in esercizio



Sede operativa su Roma
Sportello Tecnico e GSE aperto al pubblico

Via Ernesto Nathan, 90 - 00146 Roma
Centralino e segreteria:
n. 06.66152663

info@sigeim.it

Informazioni: ufficiotecnico@sigeim.it - ufficiorelazionigse@sigeim.it
Per prenotare i sopralluoghi e gli studi fattibilità gratuiti

Numero verde gratuito





 
Torna ai contenuti | Torna al menu